BIOGRAFIA

Salvo Lupo nasce a Vittoria (RG) il 27 febbraio del 1981. Fin da giovanissimo nutre una forte passione per le arti figurative, e, nel 1997, incontra Massimo Cristaldi, fotografo italiano affermato a livello internazionale, che lo influenzerà e lo proietterà verso la strada che cercava: la fotografia. Attratto soprattutto dai volti e dalle espressioni delle persone, facendo suo l’insegnamento relativo al rigore dello sguardo e all’identificazione dei luoghi, Salvo decide di andare a caccia di queste immagini direttamente nei giorni più belli per ciascuno di noi (Matrimoni, celebrazioni, momenti di festa). Frequenta dei workshop tenuti da Francesco Zizola e da Massimo Cristaldi, si afferma in alcuni concorsi fotografici internazionali e decide di aprire uno studio in provincia di Caltanissetta con una filiale a Catania. Salvo è un fotografo fortemente influenzato dall’approccio reportagistico. Per questo nel suo lavoro, cerca sempre di essere presente ma “assente”, non “contaminando” ogni singola situazione, scena o emozione. Crede che la fotografia debba essere libera e spontanea, tanto per il fotografo che per i soggetti  fotografati. Per questo, anche nelle fotografie “di posa” l’approccio rimane spontaneo. Solo le ambientazioni e i luoghi diventano protagonisti, per abbracciare, in modo sempre discreto e minimale i soggetti e le loro emozioni.